20 marzo 2017

Farmacistapiù 2017, professionalità e contrattazione

Si è chiuso ieri Farmacistapiù 2017, il convegno annuale organizzato dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti come momento di confronto sul futuro della farmacia e della professione. Nel corso dei 54 convegni a tema, in un momento di grandi trasformazioni in discussione su tutto l’impianto normativo del settore, tutti gli aspetti  sono stati approfonditi nel confronto tra diversi punti di vista. Fiafant era presente con uno stand e ha organizzato uno dei convegni, presentando anche questo blog in collaborazione con i delegati Filcams CGIL del settore farmacie.

La parola chiave per il futuro della farmacia è secondo tutti l’ incremento del ruolo sanitario sul territorio, perchè tra Stato e mercato quello che porterà nel futuro il sistema delle farmacie può essere solo l’alta qualità professionale nei servizi al cittadino, strutturata, comprovabile e quindi remunerabile come tale (molto interessante a questo proposito lo studio di farmacoeconomia presentato nel convegno di Assofarm). La forza e l’ identità di una farmacia è nelle competenze dell’intero staff, e queste competenze a nostro avviso hanno bisogno di un maggior riconoscimento, anche economico, e di diritti più solidi. Per questo è importante che finalmente si riapra la contrattazione anche del rinnovo del contratto delle farmacie private Federfarma, e che ci sia la volontà di contrattare un rinnovo importante e urgente da molti punti di vista.

Riprendere subito la trattativa

A questo proposito, sia da Federfarma che da Filcams CGIL è stata data pubblicamente  notizia nel corso di Farmacistapiù della ripresa dei contatti tra le organizzazioni sindacali firmatarie del contratto nazionale per fissare entro tempi brevissimi il primo incontro della trattativa di rinnovo contrattuale .

Questa notizia è quella che i collaboratori di farmacia aspettavano con una certa ansia, e auspichiamo che questo segnale estremamente positivo sia poi attuato nei fatti con un rinnovo davvero significativo. Il futuro delle farmacie è il futuro di tutti coloro che ci lavorano dentro e un futuro di qualità per tutti ha bisogno che tutti si sentano coinvolti nel rispetto e nel riconoscimento del ruolo. Ci sembra anche importante la possibilità di offrire qui la possibilità di partecipare alla discussione e alle eventuali iniziative sindacali connesse all’ andamento della trattativa.

 

 

 

 

Non è più possibile commentare.