21 febbraio 2017

Rinnovo contratto farmacie private, parliamone a Farmacistapiù

Il contratto nazionale di lavoro Federfarma è scaduto dal 31 gennaio 2013. Da allora, l’ associazione dei titolari di farmacia non ha mai dimostrato disponibilità ad aprire la trattativa del rinnovo del contratto farmacie private .

Le organizzazioni sindacali confederali hanno per due volte chiesto formalmente di essere convocate al Ministero del Lavoro insieme alla Federfarma già nel 2015, ed hanno anche proclamato lo sciopero dei lavoratori delle farmacie private per il 6 maggio 2016. Nonostante l’appello allo sciopero fosse stato rilanciato da alcune associazioni professionali che ne condividevano l’obiettivo (Fiafant e MNLF), l’adesione non è stata alta come la situazione contrattuale avrebbe fatto immaginare.

Sarebbe utile che la collaborazione tra il mondo delle associazioni professionali e le organizzazioni sindacali fosse più stretta e orientata a trovare forme di mobilitazione più diffuse ed efficaci, con lo scopo di  incrementare la pressione su Federfarma riguardo al dovere di rinnovare un contratto collettivo scaduto ormai da quattro anni, e di rispettare maggiormente la professionalità di chi lavora in farmacia , mettendo un freno al dilagare dei tirocini extracurricolari e della retribuzione a voucher

Con la Filcams e Fiafant a Farmacistapiù

La Filcams CGIL già nel 2015 e nel 2016 ha raccolto l’invito di Fiafant a partecipare a Farmacistapiù e incontrare i collaboratori di farmacia e le associazioni professionali. Anche nella prossima edizione 2017 ci sarà questa possibilità di incontro con il sindacato, che ci auguriamo venga colta da tanti colleghi bisognosi di rappresentanza per far valere i loro diritti e la loro dignità.

Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *