21 febbraio 2017

Si apre il rinnovo contrattuale delle farmacie speciali

Il 24 gennaio c’è stato il primo incontro tra le delegazioni trattanti di Filcams Fisascat e Uiltucs e Assofarm per il rinnovo contrattuale dei lavoratori delle farmacie speciali , durante il quale i sindacati dei lavoratori hanno illustrato le richieste contenute nella piattaforma.

Nella piattaforma unitaria viene chiesto l’ampliamento di diritti importanti, una maggior valorizzazione professionale , anche dal punto di vista economico , e una miglior formazione continua , dopo il travagliato percorso dell’ultimo rinnovo.

Nel 2013 infatti il rinnovo contrattuale delle farmacie speciali fu particolarmente lungo e complesso, anche per alcuni contrasti insanabili nati in seno all’associazione datoriale, che si conclusero con l’uscita di Admenta Italia nel momento in cui la vertenza si avviava a conclusione.

Nelle farmacie speciali (municipalizzate ed ex municipalizzate) c’è un’ alta adesione al sindacato, e una solida e proficua contrattazione di secondo livello aziendale. Il percorso del rinnovo contrattuale nazionale vedrà coinvolti i numerosi delegati sindacali , che avranno come sempre occasione di prendere parte a tutto il percorso, partecipando agli incontri della trattativa e ai frequenti coordinamenti nazionali.

La Filcams CGIL ha già convocato a Roma per il 21 febbraio alle 15 il coordinamento dei suoi delegati del settore. Alcuni di noi parteciperanno e poi potremmo parlarne anche qui.

Non è più possibile commentare.